Bianca Balti: le delusioni che non abbattono

Ciaooooooooooo 🙂

Eccomi di nuovo e Benvenuti!
Oggi volevo parlarvi di una modella in particolare (come si evince dal titolo 😀 ): Bianca Balti!

bianca-balti-febbraio-2012-800x599

Modella sin dai suoi 18 anni, ultimamente è tornata alla ribalta per una vicenda alquanto curiosa: l’essere scartata da Victoria’s Secret.

victoriassecret

E’ proprio questo avvenimento che mi ha spinto a ragionarci su perchè mi sono chiesta: “Che cosa ha spinto il brand a scegliere altre ragazze?“.
Andiamo con ordine e cerchiamo di conoscere un po’ meglio la Balti; a me non è mai stata molto simpatica ed esteticamente non mi fa impazzire ma dopo essermi informata su di lei, devo ammettere che è una donna molto intraprendente e da ammirare.

E’ nata a Lodi e, dopo aver conseguito il diploma classico, si è trasferita a Milano dove ha iniziato, da subito, a lavorare come modella. Dopo varie esperienze arriva, nel 2005, un contratto con Dolce & Gabbana che sarà il suo trampolino di lancio.
La scelsero per lanciare la loro nuova collezione di gioielli.

DG Jewels Bianca Balti 4 (Large)

Da quel momento sarà sempre lei la testimonial per il ramo gioielleria, infatti i due stilisti hanno dichiarato:
Bianca incarna perfettamente la donna italiana che piace a noi: femminile ed estremamente sensuale. Per questo l’abbiamo  voluta per interpretare la nostra prima collezione di gioielli e ora è uno dei volti della nostra campagna pubblicitaria. Rappresenta la moda di Dolce&Gabbana con un contemporaneo senso dello stile che a noi piace molto! Poi è una madre, un’amica e una donna italiana al 100%.

Appena trasferita a Milano (dopo la maturità) si è poi iscritta a Design della comunicazione e si è mantenuta facendo la rappresentante dei prodotti cosmetici nei supermercati (cosa che mi ha colpito molto). Aveva chiari gli obiettivi, sapeva cosa voleva diventare “da grande” e a cercato di farcela con le sue forze!

Sempre nel 2005, ha poi posato per un catalogo di Victoria’s Secret e ha sfilato al loro Fashion Show (tra l’altro prima e unica modella italiana a parteciparvi!).

Riguardo la sua vita privata non voglio soffermarmi molto, vi aggiungo giusto che ha due figli e l’anno scorso ha sposato il compagno Matthew McRae mentre, quest’anno, ha rinnovato le promesse in una cerimonia intima e deliziosa.

Capture

Insomma…torniamo all’argomento che mi ha portato a scrivere su di lei.
Sul suo profilo Fb, il 22 Agosto, ha pubblicato una foto:

Capture1

Aspettava la chiamata dal famoso brand di intimo americano.
Esattamente il giorno dopo ha pubblicato quest’altra foto:

Capture2

La frase cita: “La mia espressione da ‘non ce l’ho fatta’. Congratulazioni a tutte le ragazze che andranno al Fashion show di Victoria’s Secret! Divertitevi!”
Beh è stata davvero molto ironica e ha preso bene la loro decisione (anche se sui social è tutto filtrato e ognuno fa vedere cioè che desidera).
Ma io mi sono chiesta il perchè di questa non scelta.

Sono andata a documentarmi in giro per il web.
V.S. (Victoria’s Secret) sceglie le sue modelle tramite casting, quest’anno erano circa un centinaio che sfilavano per le strade della grande mela ognuna vestita (o svestita…dipende dai punti di vista 🙂 ) a suo gusto, mettendo in mostra le proprie bellezze. Bianca ha proprio scelto il look che vediamo nelle foto postate sui social.

All’inizio ho pensato che non l’avessero scelta perchè, per qualche strano motivo, lei non rispettasse i canoni di magrezza richiesti dal brand (esistono parecchi articoli a riguardo e alcune interviste di modelle che hanno rinunciato per non sottostare a regole piuttosto ferree). Ma l’ho guardata e, sinceramente, mi sembra decisamente in grandissima forma!

Bianca+Balti+VIBES+Sports+Illustrated+Swimsuit+0mSWaI61rlrl

A questo punto la mia attenzione è andata altrove: e se fosse per la sua età? Neanche, ci sono modelle del brand che hanno anche 36 anni…

Insomma, non ho trovato un motivo plausibile (sanno solo loro il perchè) ma vorrei porre la vostra attenzione su un particolare: la reazione della Balti.

Sarà finta (la reazione).
Sarà far parlare di se.
Ma io l’ho presa per reale e ci ho riflettuto sopra.

Per una modella, non essere scelta da un famoso brand per una sfilata a cui si tiene molto, che fa parte delle proprie passioni, può essere una delusione; può davvero far male.
Ma lei ha reagito alla grande.
Si è fatta scivolare tutto addosso e l’ho trovata ammirevole! Ci ha riso su. E’ consapevole delle sue capacità e soddisfatta della sua vita e delle sue scelte e questo le permette di farsi notare.

Tutte dovremmo e dobbiamo essere così! Ce lo meritiamo!
Perciò CI invito un attimo a riflettere sulle nostre caratteristiche, sulle nostre scelte e, come dice qualcuno, “ad avere il coraggio di cambiare le cose che possiamo e la forza di accettare quelle che non possiamo cambiare”.
E’ solo questo che ci rende più forti!

Grazie di essere stati con me e di avermi dedicato qualche minuto del vostro tempo ❤ Spero di avervi fatto sorridere 🙂

Un abbraccio,

Saretta ❤

Annunci

A volte ritornano…!

Ciaoooo a tutti!

Quanto mi siete mancati! Non scrivo da…da…non mi ci fate pensare che è meglio!

Come state?

Io, con il lavoro, non ho mai tempo da dedicare al blog 😢 fino a che venerdì, ho fatto un salto da Tiger (per chi non lo conoscesse, è un negozio che vende di tutto: accessori per la casa, cucina, cartoleria, elettronica e chi più ne ha più ne metta; il tutto a prezzi molto convenienti!)

È arrivata la nuova collezione di settembre (tema palme) e non ho resistito!

Tornata a casa, ho realizzato un piccolo video con il cellulare per far vedere i miei acquisti alla mia cuginetta e mi sono detta “perché non provare a pubblicarlo sul blog?” Magari a qualcuno può piacere il genere.

È un epserimento e la risoluzione ovviamente, non è quella di una videocamera ma mi accontento 😁

Fatemi sapere cosa ne pensate e se vi farebbe piacere vederne degli altri. 😊

Buona visione e a presto!

Saretta ❤

Ps: qui metto la foto di un cofanetto che all’interno del video non ho potuto aprire.

Samremo 2017: si comincia!

Buonaseraaaaa!! ❤

Le buone tradizioni non si cambiano e anche quest’anno vi terrò compagnia

sanremo-2017-logo-ufficiale

Si inizia con una carrellata dei successi Sanremesi arrivati nei posti più disparati (dal 2° fino al 24°) che hanno scalato le classifiche!

Impariamo a conoscere i vari artisti con una serie di piccole domande che mette a confronto la vecchia guardia con i giovanissimi che invadono i social!

E poi…finalmente il silenzio

tiziano

Allora.
Io amo Tiziano.
Cioè non posso essere obbiettiva…sappiate che sono andata in iperventilazione.

E…l’orchestra continua a suonare, si illumina la scenografia a tempo (Adoro questa scenografia lo sapete) e si compongono le scale…Carlo Conti in cima, ci da il Benvenuto.
Ringrazia l’intensa esibizione di Tiziano e accoglie Maria

conti-de-filippi

Come vi avevo già annunciato, lo stilista di Conti è Ferragamo e quello di Maria è Tisci. Carlo è impeccabile e Maria è semplice ma “sbrilluccicosa” per dare quel tocco in più da grande serata

Dopo un siparietto tra i due si inizia a cantare!
La prima è Giusy Ferreri – Fa Talmente Male

ferrei

Qui nella foto il vestito non si vede benissimo (ma sapete che scrivo in diretta quindi non ho foto accurate) ha indossato giacca e pantalone della stessa fantasia. Non è malissimo ma…sapete che ho un debole per gli abiti e lo so, lo so, sono scontata.
Ma che ci posso fare? 😛
La canzone prende immediatamente il ritmo! Ottima la scelta della sua canzone per aprire la prima serata!

Il secondo a esibirsi è Fabrizio Moro – Portami via

moro

Qui più che giudicare il look (è alla Moro e ci sta tutto) vorrei fare una menzione particolare riguardo la canzone…prende dritta al cuore

Da Moro al mitico gradino di Maria che “spunta” per presentare Raoul Bova, è lui a introdurre il terzo in gara, Elodie – Tutta colpa mia

elodie

Vestito perfetto per la serata e per la sua personalità! Niente di troppo o troppo poco.
La canzone devo riascoltarla ma non è niente male.

Si arriva a parlare (come è giusto e ovvio che sia) di Rigopiano con una rappresentanza dei soccorritori di quei lunghi giorni e quelle lunghe notti.

vigili

Finita la pubblicità, si rientra con il quarto in gara, Lodovica Comello – Il Cielo Non Mi Basta

comello

Ok la trasgressione.
Ok è Sanremo e…basta che se ne parli.
Ma…la vedo di schiena mentre esce e sono gasatissima, la trasparenza…la gonna con i fiori e poi…taaac: due mani bianche che coprono il seno. Eh no.
Cioè ok che non sei prosperosa e quindi non è volgare il tutto però…no, non ci siamo.

Ecco che appare Crozza…non mi permetto di giudicare perchè, in generale, non mi sta molto simpatico… 😛

Quinto campione in gara, Fiorella Mannoia – Che Sia Benedetta

mannoia

Ragazzi… mi sono dimenticata dell’abito…la canzone…troppo Bella.
La scaricherò.
Grazie Fiorella e Che sia Benedetta la vita perchè anche se cadi…ti aspetta.

Arriva Alessio Bernabei – Nel Mezzo di un Applauso

bernabei

Completo maschile classico…giacca particolare, ci piace!

Al rientro dalla pubblicità c’era l’Immenso, Ineguagliabile e #guaiachirompechedovevaandareingara Tiziano Ferro.

tzntzn-carmen

Cioè ma io…a uno così e poi due così…che posso mai dire?
Ah si, che Tiziano so come canta e lo amo dalla notte dei tempi mentre Carmen…cioè io non la sopportavo molto e invece…dal vivo è una bomba!
Strepitosi davvero!
Grazie! ❤

#mieclissoperriprendermi

Dopo il mio stato catatonico, “hanno uscito” Albano – Di Rose e di Spine

albano

Abbigliamento impeccabile come sempre ma la canzone…boh. Cioè io Albano non lo capisco ecco.

Ritorna Raoul Bova che insieme a Maria (e al meraviglioso portachiavi a forma di Carlo Conti) presentano il prossimo artista: Samuel – Vedrai

samuel

Un po’…antico ma ci piace.

E…nuova coppia in gara 😀

cortellesi_albanese

Sono stati troppo divertenti!
Certo, ha fatto tutto lei ma…meravigliosa introduzione per il loro film! 😀
#questesonolegioie
E poi…ma quanto è brava a cantare la Cortellesi?? :O
Per l’abito nulla da dire…adoro. ❤

Nono cantante in gara, Ron – L’Ottava Meraviglia

ron.PNG

E poi Maria, di bianco vestita (mi sa un po’ di vestaglia con richiami di anni ’20…preferivo l’altro ma adddddoro le scarpe!)

maria

Introduce una storia, come a C’è posta per Te, ma molto intensa…il bullismo.

bullismo

C’è ancora del buono che nasce nel nostro mondo

Prossimo cantante, Clementino – Ragazzi Fuori

clementino

Sobrio da rapper, giusto.

E poi Ricky Martin

ricky

#Ciaone alla gnoccaggine di questa serata 😀

Dopo la cucchiarella/microfono e la pubblicità, arriva Ermal Meta – Vietato Morire

meta

Blu, giovanile con tutte quelle collane…poco sforzo ma buon risultato.

Diletta Leotta in tema con il bullismo.

leotta

Mi è piaciuto moltissimo l’abito, avrei solo aggiunto la stoffa sulla pancia 😛

Da bionda a mora

rocio

Molto delicato ed elegante l’abito…ma no all’acconciatura e no a quelle punte rigide che andavano dappertutto :O

Dopo un siparietto allucinante tra Raoul e Rocìo, arrivano i Clean Bandit

16508176_1332930640079316_7895334103237058799_n

Dopo i watussi e Rocco Tanica, pubblicità 😀

Finalmente i nomi di chi non passa il turno:

  • Clementino
  • Ron
  • Giusy Ferreri 😦

Sinceramente mi aspettavo tutt’altro e sono sconcertata…vedremo cosa succederà.

Grazie di aver letto!

Saretta ❤

ps: Una menzione speciale per le inquadrature: da quella del backstage dei cantanti a ridosso della loro entrata, a quella sugli spartiti ❤

pps: Hanno davvero realizzato una co-conduzione e questo ci piace! ❤

Christian Louboutin: dalla danza ai red carpet.

Ciaoooooooo a tutte! ❤

Sono tornata per parlavi di un artista con i fiocchi…anzi i tacchi: Christian Louboutin

christian-louboutin

Lo stilista è nato proprio a Gennaio nel 1964 a Parigi.
Se si parla di precocità nel mestiere, Louboutin ce l’ha! Il suo primo successo risale a quando aveva solo 16 anni: i suoi modelli, riguardanti delle scarpe da danza, vengono acquistati da una famosa scuola di ballo francese.

Il suo intento era quello di farsi conoscere dai grandi stilisti, più che di guadagnare davvero. Da lì è stata solo un’ascesa. Per i 15 anni successivi ha lavorato per i migliori stilisti del mondo: Lanvin, Chloè, Alexander McQueen

9qd9_8xlchloealexander-mcqueen-logo-design

Ma è nel 1988, durante la collaborazione con Roger Vivier, che trova l’ispirazione osservando delle calzature della collezione haute couture realizzate per l’incoronazione dello Scià di Persia M. R. Pahlavi.

Finalmente, nel 1992, apre la prima boutique a Parigi in cui presenta la sua collezione personale.

louboutin-heels-store1

Da qui in poi, è storia.
Secondo me, a parte il talento, la sua genialità è stata nell’ideazione della famosa suola rossa:

la-suola-rossa-di-christian-louboutin-638x425

E’ proprio lei il suo tratto distintivo: se se ne vede una, non si hanno dubbi sull’appartenenza!
Da quel momento in poi, è stato tutto in discesa: dai modelli di borse abbinati alle scarpe

louboutin-red

Fino alle ultima novità: gli smalti e rossetti!

louboutin-smalti-2014-620louboutin-rossetto-620-7

Anche in questo caso, il tratto che li caratterizza è il tappo: un meraviglioso tacco a spillo. ❤

Riguardo i suoi incantevoli progetti, voglio porre l’attenzione sul mio preferito…il bozzetto per la scarpetta di Cenerentola!

senza-titolo-11

Tutte, argento e farfalle per una Cenerentola moderna ma sempre romantica! ❤
In foto, le trovate indossate proprio dalla protagonista del live action della Disney.

lily-james-cinderella-premiere-4

Ha lavorato con tantissimi artisti (attrici e cantanti, come J. Lo che ha scritto la canzone Louboutins dedicata allo stilista) ma la sua preferita (e ormai Amica fidata) è sicuramente Blake Lively:

blake-lively-christian-louboutin-so-pretty-laser-cut-pumps

Lei sceglie una Louboutin per ogni red carpet e, lascia sempre il segno!

Di Christian (passatemi il fatto che mi prendo la briga di credermi sua conoscente 😀 ) apprezzo tantissimo il suo essere combattivo e fuori dagli schemi. Non voleva essere semplicemente uno stilista famoso, voleva essere diverso. Voleva essere riconosciuto in un dettaglio, in un piccolo particolare che potesse essere solo suo.

Ognuno di noi è Speciale.
Ognuno a modo suo.
Spesso ci dimentichiamo di essere importanti, di poterci distinguere dalla massa.
Io sono qui a pregarvi (così da dirlo anche a me stessa) di non sentirvi costretti a omologarvi agli altri, di non essere per forza parte di un universo preconfezionato.
Siate come Louboutin: Unici e con il rosso (della passione) nel DNA.

Un abbraccio e grazie, come sempre, per aver letto ❤

Saretta ❤

 

Birthday party a tema natalizio!

Ciao mondo
Eccomi di nuovo qui dopo così poco tempo! (Non è da me lo so ma spero di regalarvi questa buona abitudine.)

Ho notato che un mio vecchio post sull’organizzazione dei dettagli per la mia Festa di laurea è piaciuto moltissimo (a giudicare dalle visite) quindi ho pensato di riproporvi un nuovo articolo simile in cui la festa, stavolta, è quella del mio compleanno!

img_20161126_162856

Quest’anno, per la prima volta, ho potuto davvero organizzare la festa nei minimi dettagli (dalle decorazioni al menu) non abitando più a casa dei miei. Anche se sono nata a fine Novembre, ho cercato di ricreare l’atmosfera natalizia essendo il mio periodo dell’anno preferito ❤
So che il Natale ormai è passato ma penso che le idee che ho realizzato si possano sempre riprodurre cambiando qualcosina 🙂 o magari le tenete buone per le prossime feste natalizie! 😀

img_20161126_124745

 

Il centrotavola che vedete, è realizzato con della carta velina. In giro per il web, ci sono molti tutorial che aiutano a realizzarli, come quello che vi posto qui sotto.

pom-pom-rosa

Ho utilizzato la carta velina rosa perchè da Tiger potevo scegliere solo tra rosa e blu; mi sono accontentata anche se avrei scelto qualcosa di rosso o dorato…(bianco è stupendo ma sulla tovaglia dello stesso colore, non avrebbe risaltato). Ho realizzato quattro di quei pon pon, legati tra di loro con una corda e adagiati su questa brocca trasparente che avevo già in casa.

La tovaglia che ho utilizzato è di quelle “usa e getta” ed era anche molto resistente; l’ho scelta bianca in modo da potermi sbizzarrire con la mise en place.

img_20161128_230602

I piatti rossi (mio colore preferito nonché emblema del Natale), i tovaglioli e i bicchieri color oro e bianco li ho presi da Maury’s (un negozio di no foods che regala davvero ampia scelta a prezzi molto convenienti!). Adoro l’accostamento oro e rosso e quindi non me li sono fatta scappare.

Veniamo ora a una delle parti che preferisco: i segnaposto.

img_20161126_124739

L’idea dei segnaposto mi è venuta facendo un giro da Tiger ovviamente! 😀
L’occorrente l’ho preso tutto lì:

20170119_172848

In particolare, ho ritagliato i fiocchi di neve a partire dal nastro che li teneva uniti: mi piaceva molto l’idea di decorare la targhetta del nome, con questo simbolo invernale. Il nastro dorato è servito per legare l’etichetta al bastoncino di zucchero; la scritta, invece, l’ho realizzata a mano e mi sono aiutata con questo alfabeto che ho trovato sul web:

can-stock-photo_csp10326931

In conclusione, non mi sono fatta mancare la parte che preferisco: i cadeaux

img_20161123_223027

Mi dispiace non avere una foto dei cadeaux “scomposti” che permettesse di vederli nel dettaglio, ma posso provare a spiegarmi con le parole. Ho scelto una pallina di Natale di plastica trasparente, con all’interno un rametto di pino immerso nel polistirolo a simulare la neve. Le ho “incartate” con della rete argentata (in modo che le palline si vedessero in trasparenza) e un nastro grigio chiaro e scuro. La targhetta “Grazie” è stata realizzata con la stessa scrittura di quella dei segnaposto.

Spero di avervi fatto cosa gradita e se vi va, fatemi sapere cosa ne pensate. 🙂

Un abbraccio e a presto,

Saretta

ps: le candeline sulla torta non erano adorabili? ❤

Sanremo 2017: novità all’orizzonte!

Buon annooooooooooooooo! 

2017
Ancora non vi avevo fatto gli auguri e siccome non è mai troppo tardi, approfitto ora. 😀

Dal titolo avrete capito l’argomento…sapete che Sanremo non me lo faccio mai scappare, ogni anno (da quando scrivo) cerco di essere presente per commentare almeno una delle serate.

Oggi ho visto la prima ufficiale conferenza stampa e, che dire a parte…

Maria De Filippi

de-filippi

L’hanno definita l’ASSO della Mediaset (e non mi venite a dire che non vi piace, che non sa parlare o altre sciocchezze perchè sapete meglio di me che non reggono) , moglie di Maurizio Costanzo e protagonista indiscussa di canale 5 con ben tre programmi all’attivo in contemporanea!
Per questa sua co-conduzione non prende nessun tipo di cachet e, su sua stessa ammissione, ha deciso di accettare il ruolo perchè ha stima di Carlo Conti e si è sentita serena nel mettersi completamente nelle sue mani (essendo lei abituata a lavorare solo su programmi che lei stessa crea e mette in atto curando il minimo dettaglio).
I giornalisti hanno potuto apprezzare la “solita” Queen Mary (così la definisce il web) che tutti conosciamo: una persona pacata e risoluta con quel pizzico di imbarazzo per una nuova avventura così importante…(sarà solo la scala a preoccuparla?)

Oltre a questa novità (di cui chiunque ormai era a conoscenza anche prima delle 12 di oggi 😀 ) ci è stato permesso di vedere la nuova scenografia:

scenografia

E’ stata realizzata dall’architetto Riccardo Bocchini e io, sinceramente, l’ho interpretata come se fossero decine di tasti del pianoforte. Quelli bianchi che premuti in diverse combinazioni, regalano note che emozionano.
Se poi date un’attenzione in più, tra un “tasto” e l’altro, ci sono degli spazi che a volte sono neri…ecco, il pianoforte.
Immaginate poi il tutto, contornato da colori e movimenti, che permettono di regalare suggestioni e nuovi sentimenti
E poi la scala c’è e come, per la gioia della De Filippi! 😀

A proposito di “scenografia”, Carlo Conti continuerà ad essere vestito da Salvatore Ferragamo, mentre Maria De Filippi ha scelto Riccardo Tisci: giovane stilista italiano che lavora per Givenchy.

ferragamotisci

Non ci saranno le vallette, come ha affermato Carlo: <Non bastiamo io e Maria?> 😀
E con lo stipendio risparmiato (causa assenza vallette) sperano di potersi accaparrare qualche nuovo big.
Per ora, tra chi ha accettato, abbiamo Tiziano Ferro ( ❤ ) e Giorgia.

Come ogni anno le aspettative sono alte.
Come ogni anno c’è chi critica.
Come ogni anno c’è chi osanna.

Insomma, non siamo mai tutti d’accordo sul Festival di Sanremo.
Ma, alla fine, il mondo è bello perchè è vario!

Ciò che non cambierà mai…sarà la lamentela sul fatto che ogni serata finirà sempre troppo tardi! 😀

Fatemi sapere voi cosa ne pensate e se, magari, siete impazienti come me. ❤

Vi abbraccio,

Saretta

Shopping: news da Pimkie e Kiko

Ciaoooooooooooooo! 🙂

Sono tornataaaaa, avrei voluto fare uno dei miei soliti articoli ma oggi ho avuto, sotto mano, un po’ di shopping e allora mi fa piacere condividere con voi le ultime novità che ho scovato!

Erano giorni che volevo fare un salto da Pimkie per scovare qualche maglioncino, di quelli di lana grossa che vestono a pennello (odio quelli larghi e sformati).
Oggi finalmente c’era la mia taglia e mi ci sono fiondata!

picsart_10-31-10-48-58

Ho comprato entrambi, stesso modello ma di colori diversi. Avevo bisogno di qualche maglioncino e questo è l’unico che mi piaceva come mi stava! 🙂
Adoro la trama sul davanti e sulla manica, inoltre sul collo (nella parte posteriore) ha dei bottoncini che lo rendono particolare.
Il costo di entrambi è di 25.99€ ma c’è un’offerta in corso in cui il secondo maglioncino si paga la metà! 🙂 🙂

Dopo i maglioncini (approfittando di un momento di distrazione del mio accompagnatore 😛 ) mi sono infilata da Kiko!

picsart_10-31-10-37-21

Ho preso un paio di smalti della collezione smart: uno sul grigio e uno sul verde petrolio glitterato. Costano solo 2.50€ l’uno e ho già provato un color malva che mi è durato molto; credo i colori scuri siano abbastanza validi, i chiari non li ho ancora testati 🙂

Mentre mi avvicino alla cassa per pagare, scovo una collezione di rossetti (il mio tallone d’Achille!) nuovissima e con un bellissimo assortimento di colori!
Il packaging non è dei migliori. Esteticamente mi piace molto ma swatchando un po’ qua è là, ho notato che la confezione si chiude con un po di difficoltà. Ma il prezzo invitante (8.90€) e il colore che è proprio il nude delle mie labbra, mi hanno convinta a portarlo alla cassa insieme agli smalti! 😀

E’ un post diverso dal solito, lo so, però mi mancate.
Questo è un modo veloce per starvi vicino il più possibile; ho pensato potesse essere carino condividere con voi il mio shopping di oggi.

Grazie di aver trovato il tempo di leggere e, se vi va, lasciatemi un commento 🙂

Saretta